IL RITO DELLA VESTIZIONE

IL RITO DELLA VESTIZIONE

l rito della vestizione rappresenta un momento cardine all’interno del mondo Misericordia. A questo si giunge dopo un periodo di formazione che si sviluppa, sia seguendo i percorsi tecnici previsti come corsi specifici in base ai settori di intervento, sia curando l’arricchimento spirituale. Questo avviene grazie all’aiuto del Correttore e del “padrino” o “madrina” che accompagnano il confratello nel percorso di approfondimento dei principi evangelici che stanno alla base della vita associativa della confraternita.
Il rito si tiene solitamente durante la Santa Messa della festa dell’Immacolata Concezione. La celebrazione prevede che i volontari si impegnino sul Vangelo e sullo statuto della Misericordia a servire il prossimo con fedeltà ed umiltà. Nell’occasione avviene il conferimento della storica “Veste Nera”.
Si tratta di un gesto fortemente simbolico che sottolinea come il volontario, una volta indossata la veste, sia riportato nell’ombra. Cancellando ogni tratto distintivo il volontario torna nell’anonimato originario e nell’umiltà, questo restituisce alle opere la forza delle azioni semplici e concrete.

LA VESTE NERA

La veste storica è totalmente nera ed è composta: dalla Cappa, una specie di tunica lunga fino ai piedi, dalla Buffa, un cappuccio che lascia scoperti solo gli occhi e dal Cordiglio, un cordone intrecciato annodato sui fianchi che simboleggia la povertà dell’uomo davanti a Dio dal quale pende il Rosario.
La veste nera viene indossata solo durante le celebrazioni solenni o nelle commemorazioni particolari come: la festa della Madonna della Cintola protettrice della Misericordia, durante la Via Crucis del Venerdì Santo, la processione del Corpus Domini o la Commemorazione dei Defunti.

SOSTIENI E PARTECIPA
CON NOI, PER GLI ALTRI

 

Entrare a far pare della Misericordia è semplice, le porte dell’associazione sono da sempre aperte a chiunque desideri diventare volontario e voglia metta a disposizione il proprio tempo e la propria sensibilità per aiutare il prossimo in difficoltà.
Per presentare la domanda e diventare volontario basta aver compiuto 16 anni: il modulo è disponibile nella sede oppure online.

PER ISCRIZIONE ONLINE

 

Una volta inoltrata la domanda la segreteria contatterà per un incontro conoscitivo nel quale individuare l’attività più adatta agli interessi alle aspirazioni del volontario. I servizi disponibili sono molteplici: la Misericordia opera in ben 30 diversi settori di attività.
Chiunque voglia può inoltre contribuire attraverso una libera donazione o il pagamento della quota sociale: un supporto concreto ai servizi e ai progetti della Misericordia per aiutare il prossimo.