PROTEZIONE CIVILE

La Protezione Civile si occupa di affrontare una vasta gamma di emergenze, tra cui disastri naturali, eventi atmosferici estremi, situazioni di emergenza legate a crisi sanitarie o a minacce di origine umana

UNITÀ OPERATIVE PRONTE ALL’AZIONE

La Misericordia di Empoli rappresenta una delle realtà operative di Protezione Civile di maggiore specializzazione nel campo sanitario in tutta l’area Empolese-Valdelsa. Le prime attività in questo settore sono riconducibili al terremoto dell’Irpinia del 1980; in quegli anni il gruppo non era organizzato ufficialmente ma si basava sulla spontanea iniziativa di un gruppo di volontari. L’attività si è sviluppata fino ad arrivare alla sua costituzione ufficiale come sezione di Protezione Civile nel 1992, grazie alla decisa volontà del confratello Romano Bertolaccini.

Protezione Civile
via Cavour, 32 Empoli – tel. 0571.7255 – fax 0571.700121
mail: protezionecivile@misericordia.empoli.fi.it

MEZZI E ATTREZZATURE

 

La Misericordia di Empoli può contare su vari mezzi e attrezzature: una Jeep-ambulanza per il soccorso in zone impervie, due furgoni, un camper e un mezzo polivalente, un posto medico avanzato (PMA), numerose tende gonfiabili, attrezzature sanitarie, generatori, torri faro per l’illuminazione notturna, idrovore, beni di prima necessità, come coperte e brande per allestire un dormitorio, pale e carrelli spargisale.

GLI INTERVENTI

 

Numerosi e significativi gli interventi che hanno visto impegnata la Misericordia di Empoli tra questi: l’alluvione di Alba, quella in Versilia, il terremoto Umbro-Marchigiano (dove i volontari empolesi sono rimasti per più di due mesi, contribuendo alla costituzione della Misericordia di Nocera Umbra), il terremoto in Molise, la missione Arcobaleno in Albania, lo sbarco dei profughi a Otranto, i terremotati a L’Aquila, in Emilia e in Centro Italia.